BackTrack – GPS – Google Earth: City Mapping

È con immenso piacere che mi accingo a scrivere la mia prima guida per il «back|track~blog , nella speranza di poter dare un contributo alla crescita di tutta la community italiana che , speriamo al più presto , possa farsi riconoscere anche a livelli maggiori. Perdonatemi se sarò impreciso, ma come già detto è la mia prima guida.

mm.png

Molte volte si dà poco peso a ciò che una persona potrebbe fare , tanti , anche se fortunatamente sono sempre meno , usufruiscono ancora di chiavi wep per la cifratura della propria rete wireless.

Noi oggi dimostreremo come sia possibile utilizzando gli strumenti elencati di seguito , avere a disposizione una vera e propria mappa di Access Point di una determinata zona , in modo tale da poter indurre quante più persone possibile ad accingersi a cifrare la propria rete wireless con chiavi di tipo WPA.

L’obiettivo è quello di riuscire a mappare gli access point di un area tramite l’ausilio di un ricevitore GPS e alcuni tools che possiamo trovare già installati sulla nostra Backtrack oppure nei repository. Questa guida fa riferimento ad un dispositivo GPS interfacciato con il pc tramite Bluetooth.

[Requisiti]

-Ricevitore GPS

-Kismet

-Gpsmap

-Gpsd

-Gpsdrive

-Google Earth (opzionale)

[Processo]

Come prima cosa sinceriamoci del corretto funzionamento della nostra interfaccia Bluetooth installata sul pc (dongle usb o minipci integrata) eseguendo il seguente comando:

#hciconfig

Ci troveremo davanti ad un messaggio dove viene indicato il nome della nostra interfaccia (hci0 nella maggior parte dei casi), proseguiamo quindi con l’attivazione della stessa:

#hciconfig hci0 up

Bene adesso siamo pronti ad effettuare una scansione dei dispositivi, accendiamo il nostro dispositivo GPS ed eseguiamo il comando:

#hcitool scan

Dopo pochi secondi otterremo il mac (esempio: 00:33:54:40:53:2d) della nostra antenna GPS ed il suo nome. Adesso siamo pronti ad usare il demone RFCOMM per accoppiare il nostro mac:

#rfcomm bind /dev/rfcomm0 00:33:54:40:53:2d

Fatto questo avviamo il nostro ricevitore di segnali GPS con il seguente comando:

#gpsd -b /dev/rfcomm0

Bene!! Adesso siamo pronti ad usare Kismet con il nostro dispositivo GPS:

#kismet

Come potete notare in fondo alla pagina del kismet prima del log abbiamo le nostre coordinate GPS , fatto ciò il sistema scriverà un file .gps contenente tutti i dati relativi alla posizione in quel momento.

Bene, adesso siamo pronti per poter usare GPSDRIVE , questo è un software basato su mappe che ci permette di ottenere la nostra posizione su mappa tramite il segnale GPS. Per poterlo usare con Kismet dovremo avviare Mysql tramite il seguente comando:

#mysql_install_db

A questo punto possiamo avviare il demone:

#/bin/chmod +x /etc/rc.d/rc.mysqld

# /etc/rc.d/rc.mysqld start

E avviare il client mysql come root:

# mysql -u root -p

Ok… …adesso se tutto è andato a buon fine , possiamo avviare kismet e poi gpsdrive:

#kismet

#gpsdrive

Controlliamo il log di gpsdrive e sinceriamoci che il database mysql sia stato avviato correttamente. Gpsdrive si presenterà con un’interfaccia grafica molto intuitiva, controlliamo che il segnale gps sia stato ottenuto correttamente e procediamo con il download della mappa (almeno la prima volta avendo attiva una connessione ad internet). Ottenuta la mappa d’ora in poi potremo utilizzare gpsdrive anche offline, con il solo ausilio del segnale gps che segnerà la nostra posizione sulla mappa precedentemente scaricata.

Adesso arriva la vera e propria chicca!!!

Ovvero: il trasferimento delle nostre tracce gps relative agli ACCESS POINTS su Google Earth.

Procediamo come segue:

  • Installiamo l’ultima versione di Google Earth.

Subito dopo aver scaricato ed installato Google Earth.

  • Scarichiamo lo script che si chiama “GPStoGoogleEarth” , (concesso gentilmente da http://svn.pythonfr.org/) , da quest’ indirizzo. Questo script ci permetterà di “listare” in un file *.kml , compatibile con Google earth , le tracce gps ottenute con gpsdrive.
  • Posizioniamolo all’interno della directory /usr/share/gpsdrive/
  • Eseguiamo il precedente file da shell:

#cd /usr/share/gpsdrive

#python gpsdriveToGoogleEarth.py

  • lanciamo Google Earth:

#googleearth

FILE>>OPEN>>>

spostiamoci nella directory:

/usr/share/gpsdrive/

e da quì apriamo il file ap.kml

In questo modo otterremo un immagine con mappati uno ad uno tutti gli Access Point della zona prima scansionata con il gps… …questa sotto è il risultato dela mia scansione.

Potete quindi capire se una persona si ostina ancora oggi a tenersi una rete poco protetta in quali rischi si possa cadere.

Questo è tutto, spero di essere stato più chiaro possibile. Per critiche , errori e dubbi mi trovate su:

IRC, server Azzurra.net, canale #backtrack-it .
***
marvel86.png
***
by Marvel86

12 commenti

  1. Come ricevitore GPS, si riesce ad utilizzare anche il navigatore??

    Grazie🙂

  2. Parli di navigatore standalone (es. tom tom o garmin) ? Penso proprio di no anche perchè non hanno interfacce esterne per il trasferimento dei dati gps ad altre fonti.

  3. Si, mi riferivo a quello…eh va bè….grazie😉

  4. …confermo..x il tom tom go 500 niente da fare, vede il dispositivo bluetooth ma non riesce ad associarsi..però ora che ci penso, riuscendo ad associarsi con il cell.. magari sarebbe lo stesso possibile fare qualcosa..mmm, bisognerebbe valutare se ci sono tool di questo tipo, anche se ne dubito.

  5. a me non funziona gpsdrive to google map
    mi da questo errore

    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$ python GPSdriveToGoogleEarth.py
    File “GPSdriveToGoogleEarth.py”, line 1

    ^
    SyntaxError: invalid syntax
    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$ python GPSdriveToGoogleEarth.py
    File “GPSdriveToGoogleEarth.py”, line 1

    ^
    SyntaxError: invalid syntax
    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$ sudo mv /home/riotdoctor/Scrivania/GPSdriveToGoogleEarth.py /usr/share/gpsdrive
    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$ python GPSdriveToGoogleEarth.py
    File “GPSdriveToGoogleEarth.py”, line 1

    ^
    SyntaxError: invalid syntax
    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$

    qualcuno ha mica risolto

    grazie

  6. Ho trovato un’altro script gpsgoogle earth ma mi da un nuovo problema

    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$ python gpsdriveToGoogleEarth.py
    Traceback (most recent call last):
    File “gpsdriveToGoogleEarth.py”, line 13, in
    cnx = MySQLdb.connect(db=DB,user=LOGIN,passwd=PASSWORD)
    File “/var/lib/python-support/python2.5/MySQLdb/__init__.py”, line 74, in Connect
    return Connection(*args, **kwargs)
    File “/var/lib/python-support/python2.5/MySQLdb/connections.py”, line 170, in __init__
    super(Connection, self).__init__(*args, **kwargs2)
    _mysql_exceptions.OperationalError: (1045, “Access denied for user ‘gast’@’localhost’ (using password: YES)”)
    riotdoctor@riotdoctor-laptop:/usr/share/gpsdrive$

    fatemi sapere ciao

  7. BackTrack-it non si istala nel mio toschiba satellite 2450-101 con scheda netgear

  8. ciao il collegamento al file python su box.net non funziona (scarica un file con un errore 404). Ho trovato lo script sul sito originale qui:
    http://svn.pythonfr.org/public/pythonfr/utils/misc/gpsdriveToGoogleEarth.py

  9. cambiato , grazie.

  10. Salve a tutti,
    volevo sapere: ma per mappare la propria citta penso bisogna fare il giro in auto, va bene lo stesso o bisogna rispettare una certa velocità?
    Anche perchè se volessi mappare la mia citta andando a piedi non ce la farei con la durata della batteria del mio laptotp, invece in auto ho la possibilita di alimentarlo!

    Saluto tutti,
    grazie!

  11. Ciao,volevo sapere, ma come si fa a installare gpsdrive su bt3?
    Non c’è? grazie ragazzi

  12. ciao ragazzi!datemi delle dritte su come installare gpsdrive!sono un novizio e non ne vengo fuori!grazie mille


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...